Domenica 17 e Lunedì 18 il Premio Fogazzaro a Parolario!

Villa Olmo a Como
Villa Olmo a Como

Domenica 17 giugno, h. 17.00 – Como, Villa Olmo, in collaborazione con ParoLario
Uno dei templi della cucina italiana “Il Luogo di Aimo e Nadia” di Fabio Pisani e Alessandro Negrini (Italian Gourmet, 2017). Stefania Buscaglia, food writer e critico gastronomico dialoga con gli Chef-Autori e Stefania Moroni.

Lunedì 18 giugno, h. 17.00 – Como, Villa Olmo, in collaborazione con ParoLario
Antonio Fogazzaro e “Il mistero del Poeta”, Edizione Nazionale delle opere di A. Fogazzaro (Marsilio, 2017). Alfredo Tomasetta dialoga con Luciano Morbiato curatore dell’edizione critica e Alberto Buscaglia curatore del Premio Fogazzaro.

GLI EVENTI DEL PREMIO ANTONIO FOGAZZARO 2018

PREMIO ANTONIO FOGAZZARO 2018 – undicesima EDIZIONE – PROGRAMMA DEGLI EVENTI

Come tradizione, l’undicesima edizione del Premio Antonio Fogazzaro dispiegherà le manifestazioni del suo festival dedicato alla letteratura, alle arti e alle scienze dalla primavera a ottobre, alternandole tra i laghi graficamente presenti nel suo logo sin dalla fondazione, dal suggestivo ramo italiano del Ceresio scendendo alle ampie rive del lago di Como sino al capoluogo, dove il Premio Fogazzaro da tempo ha stretto una amichevole collaborazione con gli eventi delle istituzioni culturali più affini della città e del territorio.

IL CALENDARIO

Dal 25 marzo al 21 ottobre 2018 – Gandria (Ticino), Museo Delle Dogane
Un piccolo mondo antico Parole e immagini di Antonio Fogazzaro, Pietro Chiesa e Mario Soldati.
Mostra a cura di Lorenzo Sganzini per il MUSEC, Città di Lugano, dedicata ai disegni di Pietro Chiesa per “Piccolo mondo antico” e al celebre film di Mario Soldati. Con la collaborazione del Premio Antonio Fogazzaro.

Domenica 17 giugno, h. 17.00 – Como, Villa Olmo, in collaborazione con ParoLario
Uno dei templi della cucina italiana “Il Luogo di Aimo e Nadia” di Fabio Pisani e Alessandro Negrini (Italian Gourmet, 2017). Stefania Buscaglia, food writer e critico gastronomico dialoga con gli Chef-Autori e Stefania Moroni.

Lunedì 18 giugno, h. 17.00 – Como, Villa Olmo, in collaborazione con ParoLario
Antonio Fogazzaro e “Il mistero del Poeta”, Edizione Nazionale delle opere di A. Fogazzaro (Marsilio, 2017). Alfredo Tomasetta dialoga con Luciano Morbiato curatore dell’edizione critica.

Sabato 23 giugno, h. 17.00 – Castello/Valsolda, Chiesa di San Martino
Dal Barocco al Tango Concerto per flauto e chitarra con Rebecca Taio, Flauto – Simone Pirola, Chitarra acustica. Brani di C.P.E.Bach, I.Albeniz, A.Lauro, H.Villa-Lobos, R Dyens, E.Granados, A.Piazzolla. Intervengono Donatella Colombo, Petite Societé e Giorgio Mollisi, Direttore del Museo Casa Pagani.

Sabato 30 giugno, h. 16.30 – Grandola ed Uniti, Villa Camozzi
Delitti sul lago di Como “Morte a Bellagio”, di Giovanni Cocco e Amneris Magella (Marsilio, 2018). Nuove ombre si addensano sul lago più affascinante del mondo. Alberto Buscaglia dialoga con gli Autori.

Venerdì 7 settembre, h. 20.45 – Porlezza, BIM Sala Rossa
Storia del musical. Teatro e cinema da Offenbach alla musica pop di Luca Cerchiari (Bompiani 2017). Una delle forme di spettacolo più originali e affascinanti dell’età contemporanea raccontata dalle origini ai nostri giorni. Alberto Buscaglia dialoga con l’Autore.

Sabato 15 settembre, h. 16.00- Grandola ed Uniti, Villa Camozzi
Premiazione dei concorsi letterari “Poesia edita”, “Racconto inedito” e “Il Baule della memoria”. Presenta Rossella Pretto. A seguire aperitivo di saluto.

Sabato 29 settembre, h. 17.00 – Oria/Valsolda, FAI Villa Fogazzaro
Presentazione del libro “Daniele Cortis – Il film di Mario Soldati dal romanzo di Antonio Fogazzaro dalla sceneggiatura allo schermo” a cura di Alberto Buscaglia e Tiziana Piras (New Press Edizioni, 2018). Con questo volume si conclude il trittico dei saggi dedicato alle sceneggiature dei film di Mario Soldati tratti dai romanzi di Antonio Fogazzaro. All’incontro saranno presenti i Curatori.

Venerdì 26 ottobre, h. 18.00 – Como, Istituto Giosuè Carducci,
Quanti e natura. Dalle particelle elementari al cosmo, con Giulio Peruzzi, docente di storia della fisica dell’Università di Padova: Tra il 1925 e il 1926 vengono proposte due teorie che inaugurano la moderna meccanica quantistica. L’interpretazione della nuova teoria innesca un dibattito, ancora oggi non esaurito, che parte proprio con il Congresso internazionale dei Fisici di Como del 1927. In collaborazione con Associazione Giosuè Carducci.

“IL BAULE DELLA MEMORIA” il nuovo concorso del Premio Fogazzaro

PREMIO ANTONIO FOGAZZARO 2018  UNDICESIMA EDIZIONE

 “IL BAULE DELLA MEMORIA”.
Nuovo concorso letterario dedicato alle testimonianze e alle memorie delle genti delle Valli tra il Lago di Lugano e quello di Como.

Per la sua undicesima edizione il Premio Antonio Fogazzaro presenta un nuovo concorso letterario, “Il baule della memoria”, progetto culturale e strumento di conoscenza e recupero della storia identitaria del territorio e delle sue popolazioni.
Al centro del concorso ci saranno i racconti, le storie, le testimonianze e le memorie scritte in forma letteraria sulla vita, le attività e il rapporto con il territorio delle genti delle Valli e dei comuni che fanno parte del Consorzio del Bacino Imbrifero Montano del Ticino di Porlezza, che dal Lago di Lugano scende attraverso le valli circostanti verso le rive del Lago di Como.
I temi che possiamo suggerire sono molti ovviamente, e sono quelli che compongono il grande affresco della vita sociale e privata delle comunità che da secoli vivono e operano nelle valli a ridosso del confine insubrico - afferma Alberto Buscaglia, fondatore e curatore del Premio - Le memorie scritte possono raccontare la vita famigliare, i luoghi e le strutture della vita lavorativa locale, le attività scomparse del passato, il contrabbando, le guerre, i cicli delle stagioni, le emigrazioni in Europa e oltre oceano, il lavoro transfrontaliero, le festività, la famiglia, i cicli scolastici, i giochi, i matrimoni e i viaggi di nozze, la lingua e il dialetto, la natura del territorio, la trasformazione del paesaggio, l’arte e i monumenti… I racconti possono anche essere composti in forma di intervista, come, per esempio, le testimonianze raccolte dalla memoria dei più anziani. Per questo sarà apprezzata anche la riproduzione del linguaggio distintivo, con le espressioni tipiche degli idiomi dialettali. Su questa linea, ben accetti anche elenchi di parole, modi di dire, proverbi locali, lessici familiari… Insomma, la Vita e la Storia vissuta delle comunità che vivono nei luoghi dove il Premio Antonio Fogazzaro undici anni fa ha messo le sue radici”.

La partecipazione al concorso, in scadenza il 20 maggio, è gratuita. Il bando completo è consultabile sul sito www.premioantoniofogazzaro.it.

La cerimonia di premiazione si terrà a Villa Camozzi di Grandola ed Uniti (CO) sabato 15 settembre.

Il Premio Antonio Fogazzaro è sostenuto dalla sede di Porlezza del BiM Consorzio del Bacino Imbrifero Montano del Ticino in Provincia di Como, dal Comune di Valsolda, dalla BCC Lezzeno di Porlezza.

Per informazioni: info@premioantoniofogazzaro.itwww.premioantoniofogazzaro.it

Facebook: Facebook.com/Premio Letterario Antonio Fogazzaro

Twitter: @PremioFogazzaro

Ufficio stampa ELLECISTUDIO
Tel. +39 031.301037 – +39 335.7059871

BYE-BYE MICROLETTERATURA E SOCIAL NETWORK

Dopo otto anni di concorsi dedicati alla “microletteratura e social net work”, l’organizzazione del Premio ha deciso che è giunto il tempo di sollecitare gli autori che in questo lungo periodo ci hanno seguiti sulla pagina Facebook, a unirsi agli scrittori che partecipano al concorso fondante del Premio Fogazzaro, quello dedicato al “Racconto inedito”, già bandito e in piena attività. Questa decisione è stata presa valutando il raggiunto valore letterario di moltissimi dei concorrenti al concorso Facebook, convinti come siamo che la liberazione dal tirannico numero delle parole sarà un incentivo in più per raccontare storie nella più ampia libertà stilistica e tematica. Quest’anno il concorso per il racconto inedito è a tema libero, una scelta fatta proprio per saggiare con un margine più ampio in quale direzione si muove il mondo della narrazione, quali le tematiche che più urgono in tempi così agitati come quelli che viviamo. Inoltre, il concorso impone unicamente un limite massimo di 3.000 parole, quindi lascia ampia libertà anche al racconto breve, o brevissimo, una tradizione letteraria che ha il suo e massimo interprete in J. L. Borges, non a caso ispiratore del tema proposto dal Premio due anni fa. Quindi aspettiamo gli autori della “microletteratura” al grande torneo letterario dei “Racconti inediti”, certi che tra i finalisti ci saranno molti degli amici di questi eroici otto anni.

I BANDI 2018 PER IL RACCONTO E LA POESIA !

PREMIO ANTONIO FOGAZZARO 2018 UNDICESIMA EDIZIONE

 AL VIA I NUOVI CONCORSI RACCONTO INEDITO E POESIA EDITA

Forte del successo dello scorso anno, che ha visto la partecipazione di ben 650 testi, il Premio Antonio Fogazzaro riparte con i suoi concorsi tradizionali, quello per il Racconto inedito e quello per la Poesia edita in italiano e in dialetto, sempre nel nome del grande scrittore vicentino ma valsoldese per elezione.

 

La partecipazione ai concorsi del Premio Antonio Fogazzaro, entrambi in scadenza il 30 aprile 2018,  è gratuita e i bandi sono consultabili sul sito www.premioantoniofogazzaro.it e sulla pagina Facebook del Premio.

RACCONTO INEDITO

Per l’undicesima edizione del Premio Antonio Fogazzaro, il concorso Racconto inedito sarà a tema libero.

Quest’anno il racconto inedito lascia completa libertà di tema”, dice Alberto Buscaglia, fondatore e curatore del Premio. “Impegniamo gli autori a liberare le loro capacità tematiche e creative, convinti che la realtà che ci circonda e il non sempre esplorato mondo interiore di ognuno di noi possono essere forti ispiratori, almeno quanto l’autorevole lezione dei grandi autori che ci hanno guidato in questi ultimi anni. Quindi: ‘libertà’, che già la parola, e il concetto che porta con sé, può essere tema su cui costruire delle storie”.

La sezione è aperta a tutti i maggiorenni e potranno partecipare racconti inediti in lingua italiana e mai apparsi o pubblicati nel web che non superino le 3.000 parole.

I racconti saranno selezionati da un comitato di lettori per poi essere valutati da un’autorevole giuria tecnica composta da Gianmarco Gaspari (Presidente), Giovanni Cocco, Andrea Fazioli e Linda Terziroli. Come sempre i racconti vincenti e finalisti saranno pubblicati nell’antologia “Premio Antonio Fogazzaro 2018 – XI edizione” edita da New Press Edizioni. Al primo classificato sarà assegnato un premio di 500 euro, al secondo un soggiorno per 3 notti presso lo storico Hotel di charme valsoldese “Stella d’Italia” e al terzo classificato un premio di 350 euro offerto da Allianz Assicurazioni di Porlezza. La scadenza per la consegna degli elaborati è fissata per il 30 aprile 2018.

POESIA EDITA

Appuntamento molto atteso per chi scrive e pubblica versi in italiano e in dialetto è il concorso di Poesia edita. Commenta Alberto Buscaglia:

“Quello della poesia è un settore della nostra produzione letteraria sempre dato per agonizzante, ma che invece pare in ottima salute, a valutare dalla quantità di libri di poesia che si stampano e dalla qualità sempre in crescita. Il poeta che emerge dal nostro concorso è, nella maggioranza dei casi, un autore cosciente del valore delle parole e dei codici della poesia, attento alla realtà del nostro tempo come all’esplorazione del proprio mondo interiore; con la consapevolezza che la parola della poesia è linguaggio e impronta viva, molte volte lacerante e senza facili consolazioni, e che può nutrirsi della lingua alta come dei suoni aspri, famigliari e materici del dialetto nativo. Un altro segno, questo delle lingue dialettali, che il Premio Fogazzaro ha incoraggiato da quando il concorso per la poesia ha preso il suo avvio”.

Il concorso dedicato alla poesia edita in lingua italiana e in dialetto (purché corredata dalla traduzione dei versi) è riservato alle raccolte pubblicate tra il 1°gennaio 2017 e fine aprile 2018 ed è aperto ad autori italiani e stranieri di lingua italiana, maggiorenni e fino ai cinquant’anni di età.

Le raccolte poetiche verranno valutate da una prestigiosa giuria composta da Mario Santagostini (Presidente), Maurizio Cucchi, Laura Garavaglia, Tiziana Piras e Matteo Vercesi. La raccolta migliore vincerà un premio in denaro di 1.000 euro, mentre alla seconda classificata verrà offerto un soggiorno per 2 notti presso lo storico Hotel di charme valsoldese “Stella d’Italia Per il concorso di poesia edita le opere devono essere inviate entro il 30 aprile 2018.

I racconti vincitori e finalisti, e una selezione delle poesie premiate e di quelle segnalate dalla giuria, saranno pubblicati nell’antologia “Premio Antonio Fogazzaro 2018 – XI edizione” edita e offerta da New Press Edizioni.
La cerimonia di premiazione dei vincitori si terrà nel mese di settembre 2018.

IL FESTIVAL CULTURALE

Oltre ai concorsi letterari, anche l’edizione 2018 del Premio Antonio Fogazzaro organizza una serie di incontri dalla primavera a ottobre, ambientati negli scenari più affascinanti dei laghi di Lugano e di Como: incontri con autori, proiezioni cinematografiche, musica e iniziative dedicate alla .valorizzazione delle culture del territorio e al turismo culturale.

Il festival collabora con Parolario, l’importante manifestazione letteraria che si svolge ogni anno a Como, con l’Associazione Giosuè Carducci e con FAI Villa Fogazzaro.

Il Premio Antonio Fogazzaro è sostenuto dalla sede di Porlezza del BiM Consorzio del Bacino Imbrifero Montano del Ticino in Provincia di Como, dal Comune di Valsolda, dalla BCC Lezzeno di Porlezza e dalla Fondazione Cariplo.

Per informazioni:

info@premioantoniofogazzaro.it
www.premioantoniofogazzaro.it
Facebook: Facebook.com/Premio Letterario Antonio Fogazzaro
Twitter: @PremioFogazzaro

Ufficio stampa
ELLECISTUDIO
Tel. +39 031.301037 – +39 335.7059871
paola.carlotti@ellecistudio.it
www.ellecistudio.it
Facebook: facebook.com/Ellecistudio
Twitter: @Ellecistudio

Sabato 2 settembre: “Civiltà del vino sul lago di Como” di Leo Miglio…

Sabato 2 settembre, ore 17.00, a Grandola ed Uniti (CO), a Villa Camozzi, incontro con Leo Miglio e il suo libro. Il racconto di due millenni di storia del “terroir” di Domaso all’odierno impegno di appassionati e preparati produttori per una nuova credibilità al vino del territorio.
A seguire aperitivo con degustazione dei vini della Cantina Angelinetta di Domaso. Ingresso libero.

Quel vino..